L’addolcitore volumetrico si distingue dall’addolcitore temporizzato dal criterio secondo cui avvia il processo di rigenerazone della resina: mentre il secondo lo mette in atto su base programmata, indipendentemente dall’utilizzo di acqua effettuato, l’addolcitore volumetrico effettua la rigenerazione ogni tot litri di acqua addolcita. Questo consente di evitare sprechi d’acqua (necessari per la rigenerazione) e di mantenere un livello costante di addolcimento dell’acqua.