Sul pannello di controllo controlla il manometro che indica la quantità di acqua presente all’interno dell’impianto: la pressione deve essere intorno a 1 bar da spenta e tra 1,5-2 bar da accesa. Se ci fosse una mancanza di pressione e questa fosse troppo bassa puoi provare ad aprire il rubinetto di carico acqua posto sotto la caldaia fino a tornare al valore indicato. Controlla inoltre che non vi siano perdite dai radiatori: anche un semplice gocciolare può abbassare la pressione della caldaia nel giro di poco tempo.
Se aprendo il rubinetto di carico la pressione non sale comunque, ciò può essere causato da un danno al rubinetto o dalla bassa pressione dell’impianto idrico: questo avviene soprattutto in abitazioni situati a piani più alti. Per far salire la pressione in questo caso puoi provare ad aspettare la notte, quando vi è una minore richiesta di acqua dal resto del palazzo, ed aprire il rubinetto di carico.

Se nonostante l’operazione la pressione della caldaia non sale o il problema si presenta nuovamente dopo qualche giorno, contatta il pronto intervento di Centro Calore