Se pensi che la tua valvola termostatica stia manifestando dei problemi, puoi effettuare alcune valutazioni in autonomia. Innanzitutto, controlla la temperatura della stanza con un termometro: il fatto che i termosifoni siano freddi infatti non significa che le valvole non stiano funzionando correttamente, anzi! Non appena la stanza raggiunge la temperatura desiderata (impostata dall’utente), la valvola termostatica si chiude. Il termosifone si raffredderà, ma la temperatura nella stanza rimane al valore desiderato. Se per qualche motivo in quella camera la temperatura si dovesse abbassare (cambia il tempo fuori, va via il sole, prima c’erano i fornelli accesi), la valvola termostatica fa ripartire il termo.
Se la temperatura fosse effettivamente bassa, puoi provare ad aprire la valvola completamente (imposta temperatura a 5): il termosifone dovrebbe riscaldarsi completamente nel giro di 5-10 minuti. Se non fosse così, controlla che non siano presenti bolle d’aria all’interno dell’impianto, e che la caldaia stia funzionando correttamente.
Infine attenzione che la la valvola termostatica non sia coperta da mensole, panni, copri termo! Potrebbe non rispondere ai comandi, “credendo” che la stanza sia già calda e non attivandosi.